Polazzi

Polazzi lavora attraverso composizioni post-moderne e pop spiazzanti, piccole rivelazioni contemporanee che nascono da un’eterogenea e ben calibrata cultura artistica. (Ginevra Corso, The Walkman Magazine)

Polazzi, in arte Polaz, è un giovane pittore di origini emiliane.

Dopo essersi laureato in Lettere e Filosofia a Bologna, nel 2012 si trasferisce a Birmingham, in Inghilterra, dove inizia a dipingere e consegue un Master in Fine Arts. 

Negli anni successivi espone in diverse città Europee – tra le quali Parigi, Madrid, Londra, Mainz e Oslo – ed in mostre collettive in America – Chicago e Miami.

Tornato in Italia nel 2016, espone a Roma, Milano, Modena, Faenza, Mantova e Bologna.

Lavora nel suo atelier a Bologna, come pittore, curatore e direttore artistico.

I suoi quadri sono un assemblaggio pop, street e post-moderno. Si ispirano al percorso artistico di Basquiat, Modigliani, Keith Haring, Ligabue, Picasso, Matisse, Da Vinci ed altro maestri della pittura.